MENDELSSOHN-BARTHOLDY Felix
Lieder Choral Works Choeurs Op. 41, 48, 59, 88 & 100
RIAS Kammerchor
Hans-Christoph Rademann
HARMONIA MUNDI FRANCE
HMC 901992
1 CD
66'30

Gli anniversari rappresentano spesso l’occasione per rinnovare i repertori discografici o per pubblicare opere di raro ascolto. E' il caso dei lieder per coro misto di Felix Mendelssohn Bartoldy (1809-1847), autore di cui ricorre quest’anno il bicentenario della nascita. La casa discografica harmonia mundi ce ne offre una edizione integrale, rappresentata da cinque numeri d’opera (41, 48, 59, 88 e 100) composti tra il 1834 e il 1844, raccolti in un singolo compact di gradevole ascolto.

I lieder corali di Mendelssohn racchiudono nella loro brevità diversi aspetti peculiari del compositore: l’amore per la natura, la felicità dello stare insieme a fare musica, la propensione a descrivere con poche battute l’incanto del paesaggio, il trascorrere sereno delle stagioni. Mendelssohn componeva questi cori per gli amici, durante le villeggiature estive. La linearità delle melodie, la loro orecchiabilità, l’estensione limitata delle tessiture denunciano la loro destinazione a dilettanti, benchè di buona preparazione musicale. Tutto però appare elegante, chiaro, perfetto nella apparente semplicità. Prevalgono le scene di idillio, che evocano i boschi, gli uccelli, la primavera, una natura amica e benevola. Sembra che nulla possa turbare il susseguirsi dei giorni, la certezza dell’amicizia, la gioia della villeggiatura.

La cordialità di queste composizioni e la serenità che ne deriva è perfettamente trasmessa dal RIAS Kammerchor. Lo storico coro berlinese, da poco passato alla direzione di Hans-Christoph Rademann, tra i più dotati maestri di coro dell’ultima generazione, riesce a trasmettere in modo ammirevole il suono della lingua tedesca cantata, la musicalità delle frasi, lo spirito di condivisione. Il coro, di cui conosciamo le straordinarie potenzialità, riesce a esprimersi in modo sommesso, restando all’interno dei confini "domestici" prefigurati da queste composizioni, di cui peraltro valorizza i versi con delicatezza vicina al canto di "conversazione", senza trascurare la sostanza poetica dei testi.

Daniela Goldoni

Associazione culturale Orfeo nella rete
http://www.orfeonellarete.it/
info@orfeonellarete.it
Designed by www.soluzioniweb-bologna.it